Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2016
Benvenuti in Bottega, un piccolo laboratorio che ospita fate svolazzanti (attenzione, abbassate la testa), sirene, creature magiche e minuscoli animaletti. Qui c'è sempre una gran confusione, quindi non spaventatevi se vedete passare un topino o una chiocciola... siamo tutti un po' matti! Però tutti con una fiaba da raccontare.
Buona passeggiata!

Se desiderate adottare una creatura o ne volete una su commissione, creata appositamente per voi, per informazioni su tecniche e materiali oppure semplicemente per lasciare un saluto e fare quattro chiacchiere... mi potete contattare su soniacacioppi@alice.it
Sarò felice di rispondere :)

Madame Butterfly - Burning my wings

Immagine
Una piccola interpretazione personale della storia di Chōchō-san, con le sue ali di farfalla, troppo incantata dalla luce della lanterna per accorgersi che la fiamma le sta bruciando le ali...   

Dopo una geisha baffuta, una senza baffi e un po' più triste. Una Madame Butterfly piccina piccina in pasta di mais e sukerukun. I capelli sono in pasta e tibetan lamb, mentre la lanterna è vera anche se con la fiammella in pasta.
Le ali di Chōchō-san e la farfalla sul fiore di ciliegio, invece, non le ho fatte io, ma La Bohemien :)


Questa signorina verrà con me a Miniaturitalia, nel frattempo parteciperà alla prima edizione del Michelangelo Award (sempre organizzato in occasione della fiera) che riguarda le ooak doll. Il tema è "Maschere e teatro" e mai il detto "l'importante è partecipare" fu più azzeccato!
Speriamo solo di non fare una brutta figura!


Il retro del kimono... sapete quanto tempo ho impiegato a dipingere tutti quei fiorellini? A dire la verità non …

Un rocchetto giapponese

Immagine
C'è un proverbio che recita: "donna baffuta, sempre piaciuta". Qui ho una geisha baffuta, vale lo stesso? 

Nuovo, piccolo lavoro per Miniaturitalia: una scena in tema giapponese su un rocchetto. Completo di topino - geisha ovviamente.
Il rocchetto, come nei casi precedenti, è vero mentre tutto il resto è in pasta di mais, compreso il bonsai con il vaso. Il tavolo e la pedana su cui poggia li ho fatti io con del legno di balsa.


Dalle foto laterali si dovrebbe notare che la topina ha anche l'acconciatura. Perché se non mi complico un po' la vita con metodi non ancora provati, non son mica felice...


Le dimensioni... il rocchetto è alto 3 cm, la topina circa 1,5:


A questo punto la domanda è... a voi la geisha baffuta è piaciuta? :D
A prestissimo!

Corso - Il topino con la torta

Immagine
Lo avevo accennato nel post precedente, ma meglio fare le cose per bene. Il venerdì che precede il finesettimana di Miniaturitalia, come di consueto, si tengono i workshop e, quest'anno, ne propongo uno anch'io. Si tratterà di modellare un topino in pasta di mais completo di torta... al proprio gusto preferito! Sarà venerdì 5 febbraio, dalle 17,30 alle 21,30 presso l'hotel Michelangelo di Milano. Per ulteriori informazioni, costi e prenotazione andate QUI e scorrete fino in fondo, che sono l'ultima :D

Acquamarina - sirena su commissione

Immagine
Non ho ancora capito cosa stia osservando questa sirena, non me lo ha voluto dire... forse preferisce che rimanga un segreto :)

Primo post dell'anno! E prima sirena dell'anno nuovo, anche se risale a quello vecchio a dire la verità. Si tratta di una commissione che ha raggiunto la sua nuova mamma per Natale, era rimasta top secret fino ad allora.
La sirena è interamente in pasta di mais con pinne in sukerukun e capelli in tibetan lamb.


Le uniche indicazioni che avevo ricevuto erano sui colori: verde per la coda e biondo per i capelli. Per il resto sono stata lasciata libera di fare ciò che più mi piaceva... una pacchia insomma :D
Alla fine sono scivolata più sul verde acquamarina ma, trattandosi di una sirena, il nome del colore mi sembrava azzeccato!
Per l'incarnato ho usato un metodo leggermente diverso che prevede due fasi, per cercare di rendere di più il colore della pelle. Lascio a voi decidere se ci sono riuscita o meno :)


Le dimensioni... non saprei dirvi i cm ques…