Benvenuti in Bottega, il piccolo laboratorio che ho aperto per condividere le mie passioni: la pittura e la pasta di mais. Dai miei pasticci nascono le creaturine della Bottega: fate svolazzanti (attenzione, abbassate la testa), sirene, creature magiche e piccoli animaletti. Qui c'è sempre una gran confusione, quindi non spaventatevi se vedete passare un topino o una chiocciola... siamo tutti un po' matti! Però tutti con una fiaba da raccontare :)
Buona passeggiata!

domenica 21 maggio 2017

Il vincitore!

Essendo domenica 21, direi che sia il caso di decretare il vincitore dello swap di compleanno :D
Unendo blog, pagina e profilo Facebook i partecipanti sono stati 134 e tutti e centotrentaquattro mi hanno lasciato degli splendidi commenti. Quindi grazie ancora a tutti per l'affetto dimostrato nei confronti di questo piccolo spazio virtuale e dei suoi abitanti... me compresa :)
Ma ora bando alle ciance... vince il numero...

71
Alessia Anaclerio



Che, se la memoria non m'inganna, aveva scelto un topolo... vado a chiedere conferma...
Di nuovo grazie di cuore a tutti per essere stati con me e il blog anche quest'anno :)

sabato 13 maggio 2017

Swap di compleanno - 9 anni di blog

Oggi è il 13 maggio.
"E quindi?" domanderete giustamente voi. E quindi oggi la Bottega compie ben 9 anni. 
Nove piacevoli anni on line che, spero, siano stati altrettanto piacevoli per voi che avete tenuto compagnia a me e alla mia bislacca combriccola di creature.
Come da tradizione, offriamo torte e pasticcini, tanto spumante e... la possibilità di un regalo :) 


Si tratta di nuovo di un piccolo scambio simbolico: voi avrete la possibilità di ospitare una creatura della Bottega in cambio di un... qualcosa, qualcosa che pensate possa piacermi e che possa essere spedito con una semplice prioritaria, Niente di costoso sennò ve le dò! :D
Potete scegliere la creatura che più vi piace: topini, chiocciole, fate, sirene... ricciocorni schiattosi! Tenete solo conto che, ne l caso scegliate una fata o una sirena, si tratterà di  creature bambine onde evitare che il regalo vi arrivi a ottembre del duemilaecredici.

 Per partecipare:
* Lasciate un solo commento a questo post con su scritto quale creaturina vi piacerebbe ricevere ed, eventualmente, come vi piacerebbe che fosse (questo solo perché sono curiosa :D). Se non siete registrati a blogger non importa, basterà firmare il commento e darmi una mail di riferimento.
Saranno conteggiati anche i commenti lasciati sul post di Facebook. Anarchia all'ennesima potenza.
* Le iscrizioni chiuderanno sabato 20 maggio a mezzanotte. Domenica 21 maggio estrarrò un nominativo, che sarà il mio compagno di swap.

E ora... ancora torta per tutti!

lunedì 8 maggio 2017

Symbiosis - Cirripedi

Simbiosi: Associazione intima fra organismi (animali o vegetali) di specie diverse, che generalmente comporta fenomeni di coevoluzione.
Ovvero, l'abbraccio stretto fra sirena e cirripedi :)


La storia di questa piccola sirena a metà è iniziata per caso, per scherzo addirittura. Avevo della pasta color carne avanzata di un'altra sirena: troppa per buttarla (c'ho lo spirito parsimonioso di Zio Paperone) ma troppo poca per una creazione intera. Alla fine ho provato a fare questa mezza creatura saldata alla conchiglia e le ho voluto subito un gran bene. Forse è per questo che ho deciso di farla abbracciare delicatamente dai cirripedi, in simbiosi con loro e la conchiglia.


La sirena è in pasta di mais, con capelli in tibetan lamb. La conchiglia, invece, è vera e ancorata alla base di legno.
I cirripedi sono anch'essi fatti a mano con la pasta La Doll, uno ad uno con il bulino (un piccolo incubo) ed ho aggiunto la foglia oro sulla conchiglia e sulla coroncina della sirena.


Particolari e dimensioni... l'altezza complessiva è di circa 7,5 cm, 6 cm è l'altezza della sola sirena:


Spero che la piccola sirena simbiotica vi piaccia. Credo che questo tipo di creatura entrerà a far parte ufficialmente della Bottega come una serie a sé... che dite, vorreste vedere altre sue sorelline?
A prestissimo!

martedì 18 aprile 2017

Hydatina physis -Sea snail Mermaid

Diciamoci la verità, quanti di noi sono attratti irrimediabilmente dagli oggetti luccicanti? Non serve siano preziosi, purché splendano.
Ecco, questa sirena ha lo stesso "problema": raccoglie tutto ciò che luccica per adornare la sua coda.


Che poi coda è una parola grossa in questo caso, trattandosi di una lumachina di mare piuttosto alternativa :D
E' in pasta di mais e sukerukun, mentre sulla base ci sono conchiglie vere e sabbia. Anche il guscio di chiocciola che ha sulla schiena è vero, mentre gli anemoni di mare sulla base sono in pasta.


L'ispirazione me l'ha fornita una vera chiocciola di mare, l'Hydatina physis del titolo appunto, che mi ha aiutato con questa creatura da concorso. Sì, perché la fanciulla partecipa al Deep Blue Show su Facebook, nella categoria avanzati... ce l'ho di queste botte di autolesionismo, di tanto in tanto. Se siete curiosi di vedere le altre creature marine in concorso, potete trovarle in questo video in cui compaiono tutti i partecipanti :)
Dato che la speranza è sempre l'ultima a morire, le tenete le dita incrociate per me e per lei?


Per questa sirena sono tornata ai capelli in pasta, che si prestano meglio all'effetto fluttuante pur prendendo due volte il tempo necessario ad incollare quelli di lana. Sempre nella categoria " botta di autolesionismo".


Le (piccole) dimensioni: l'altezza complessiva è di 12 cm, 11 se si considera solo la sirena.


Cosa ne pensate della mia lumachina? E, se avete visto il video, quali creature vi sono piaciute di più? (se non avete visto il video... pigiare sul link! Su su :P )
A prestissimo!

giovedì 13 aprile 2017

Topini addormentati

Aprile, dolce dormire... e i topini lo prendono alla lettera :D


Come preannunciato, una micro collezione toposa. Tre topini addormentati nei cappucci di ghianda, in altrettante sfumature di colore e pose. Li accomunano le foglie di quercia, i funghi... e il dolce dormire!
Tutti i topini e le loro ambientazioni sono in pasta di mais; fatta eccezione, appunto, per i cappucci delle ghiande e per il guscio vero di una minuscola chiocciola.

Il topini autunnale non poteva mancare, impossibile resistere a questi colori:


Lui è sempre un topino autunnale, ma di una autunno un po' più avanzato diciamo. Un colore un po' diverso, ma che mi sembra non si sposi male con la pelliccia dei topini:


E poi c'è il topino, anzi, io son convinta sia una topina (non so dirvi perché) un po' più da bella stagione, fra funghetti e fiori:


I topoli hanno aperto un occhio appositamente per chiedere chi di loro è il vostro preferito... glielo fate sapere nei commenti?
A prestissimo!

lunedì 10 aprile 2017

Galaxy

Una piccola galassia all'ombra della Luna :)


Stavolta non mi bastava una sola costellazione, ho voluto esagerare e portarmi in Bottega addirittura una galassia.
La verità è che mi diverto con queste piccolette dipinte, anche se dipingere le stelle significa fare decine e decine... e decine di puntini!
Con questa piccola galassia  ho voluto provare un accostamento di colori leggermente diverso rispetto a Ursa Minor (la ricordate?).
La bambola è in pasta di mais come al solito, così come la base. L'altezza complessiva è di circa 9 cm.


Se vi state chiedendo di cosa è fatta la falce di Luna, la risposta è oyumaru. Per chi non la conosce, si tratta di una pasta giapponese comunemente usata per creare stampi riutilizzabili. Viene venduta in stecche da immergere per alcuni minuti in acqua bella calda, che la fa diventare malleabile. Le si dà la forma desiderata e lei ritorna dura e gommosa in altrettanti pochi minuti... se si vuole riutilizzare quello stesso pezzo, basta reimmergerlo di nuovo in acqua e si ricomincia da capo :)
La caratteristica interessante, però, è la trasparenza della oyumaru: ne ha moltissima, anche quella colorata. Se tirata sottile sembra vetro.
Se la cercate, potete trovarla su Make your style :)


Le ali, come spesso accade nell'ultimo periodo, non sono opera mia ma di Silvia (La Bohemien), che mi rifornisce periodicamente di meravigliose farfalle colorate.


Vi piace la mia galassia personale? :)
Attenzione, nel prossimo post torneranno gli abitanti per eccellenza della Bottega: topini! Topini sonnacchiosi...
A prestissimo!

mercoledì 5 aprile 2017

Animali fantastici e dove trovarli - Snaso e Asticello

"Lo Snaso è una bestia inglese. Soffice, nera e dotata di un lungo muso, questa creatura sotterranea ha una predilezione per tutte le cose luccicanti."
Gli animali fantastici: dove trovarli - Newt Scamandro


A volte, le commissioni ti portano a fare cose che non avresti mai fatto... e a divertirtici pure. Pur amando la saga Potteriana, non pensavo di modellare nulla in tema "Animali fantastici" e invece mi sono ritrovata per le mani questi due.
Snaso e Asticello sono in pasta di mais, su basette di legno e sono piccini come mio solito. Lo Snaso è alto circa 2 cm, che arrivano a 3 con la base.

"L'Asticello è una creatura custode degli alberi [...] E' immensamente difficile da riconoscere, essendo piccolo e apparentemente fatto di corteccia e legnetti, con due piccoli occhi marroni."
Gli animali fantastici: dove trovarli - Newt Scamandro


L'Asticello è appena più alto: 3 cm che arrivano a 4 con la base.
Nella foto insieme si vede chi è più alto... e chi è più coccoloso :D


Come sono andata con questi due magici tipetti?
Ah, le citazioni sono riprese dal libro "Animali fantastici: dove trovarli", la prima edizione del 2002... quello piccolo e rosso. Chi altro lo ha? Non fatemi sentire sola!
A prestissimo!

lunedì 27 marzo 2017

Italia 4x4 - Profumo di lavanda

Lo so, la rubrica sull'handmade italiano è stata un po' (tanto) trascurata, ma con il post odierno mi impegno solennemente ad essere più puntuale nelle pubblicazioni.
E per riprendere il ritmo, ho scelto qualcosa che, per me, sa di fresco e bella stagione: la lavanda. Avete presente quei sacchettini che si mettono nei cassetti per profumare la biancheria? Ecco, è quell'odore lì che vorrei richiamare con il post :)
Quindi ho scelto di declinare il color lavanda in sedici modi diversi, attraverso altrettanti creativi e tramite... ricette :D Una ricetta che comprende la lavanda per ogni gruppo di quattro, se vi va di scoprirla, vi basterà cliccare sul riquadro con il nome.


- Spring Violet, orsetto di Villa Paradiso creazioni
- Bambola ooak di Natascia Raffio Dolls
- Lunaria, lavender fairy wedding dress di Larimeloon
- Bambola in stoffa di La NicChia

Tatyana, di origine kazaka, si divide fra teddy bear (bear e non solo, insomma) e paste modellabili. La cosa stupefacente è che riesce splendidamente in entrambi i campi.
Un po' come Natascia Raffio che è pittrice, ma riesce a trasportare in tre dimensioni le sue bimbe di carta e colore, con i risultati che potete vedere anche voi.
Chiara e Francesca, invece, cuciono. La prima abiti (i suoi vestiti da sposa sono raffinati e leggerissimi), spesso tingendo autonomamente le stoffe con coloranti ricavati dal mallo di noce o dalle foglie di tè; la seconda mostriciattoli, scrive lei. Splendide bambole, dico io.


- Teddy bear di Gli Orsetti di Alice
- Teiera in porcellana de L'Officina
- Ciondolo in vetro, pizzo e argento 925 di Conny's Kreations
- Borsa di Danilla Bag

Di nuovo un orsetto color lavanda, stavolta con l'impronta dello stile di Roxana, di origini rumene ma residente in quel di Toscana (piccolo momento di orgoglio toscano, scusate), specializzata in splendidi peluche artigianali dal sapore vintage. Cercate fra le sue foto gli elefantini e gli ippopotami: io li adoro!
L'Officina è un'officina di ceramista, Sonia, che utilizza una tecnica antica per realizzare qualcosa di nuovo come può essere una collana con ciondolo a melanzana o a carota, magari. E anche Conny trasforma il vetro in piccole, meravigliose finestre da indossare.
E poi c'è Daniela con le sue borse (e non solo), cucite ma anche stampate a mano con disegni a tema naturalistico d’ispirazione botanica. Come non amarle a prima vista?


- Clematis, bambola in lana di Le Bambine di Caldalana
- Coniglio volante in stoffa Jo handmade design
- Ciondolo farfalla origami di Mini Mondo origami
- Anello in argento e ametista di Nero Craft

Le bambine di Elena sono bambole uniche, realizzate interamente a mano in lana secondo i principi della pedagogia Waldorf. Una filosofia, quindi, oltre che un oggetto curato e fatto con ottimi materiali. E anche Jo si occupa di oggetti adatti non solo ai grandi, ma anche ai più piccoli: chi non vorrebbe un coniglio volante? Sbirciate sul suo negozio Etsy, che ha pure degli splendidi pattern da acquistare.
Quella farfallina di carta washi è opera di Viola, già specializzata in micro amigurumi, ora sbarcata ufficialmente (e con successo) anche fra gli origami.
Nero Craft è... un uomo! Che, nel suo laboratorio romano, dà vita a splendidi gioielli artigianali. Compresi dei fichissimi ciondoli a forma di molecola.


- Cuscino con stampa di Miao Miao Design
- Lunar rainbow, ciondolo di Anna Cino
- Sirena in pasta di mais di LaTilla
- Luna, ooak doll di My Magic Ooakland

Il cuscino, ma soprattutto l'immagine dell'unicorno, è opera di Francesca che lavora sì con la lana cardata, ma anche a illustrazioni non scherza!
Anna crea gioielli che hanno tutti un profumo, per restare in tema, che li contraddistingue. I ciondoli lunari mi sono piaciuti immediatamente.
E poi abbiamo due mie "compagne di pasta"! Sissy, che usa la pasta di mais per dar vita alla sue bimbe dagli occhi grandi ed Elisabetta, che non è inquadrabile in nessun soggetto in particolare. Spazia da lune dolcissime ad orchi assai meno dolci, mantenendo la sua impronta personale.

Piaciuta questa passeggiata profumata? Qual è il creativo che vi ha incuriosito di più a questo giro?
A prestissimo!

mercoledì 15 marzo 2017

Tempus fugit - Chiocciola Steampunk

E dato che il tempo fugge irrimediabilmente, cosa c'è di meglio di una chiocciola che ci aiuta a rallentarlo un po'?


Spero che Virgilio non mi fulmini per aver messo la sua frase su una chiocciola! Letteralmente "messa", dato che è scritta sul guscio di questa chiocciola Steampunk :)
La chiocciola è in pasta di mais, con guscio vero e altrettanto veri ingranaggi di orologio incollati uno per uno. Infatti, credo che ce ne siano ancora di dispersi per la stanza...
La parte centrale del guscio è tagliata, in modo da avere una sorta di oblò tondo dal quale fanno capolino gli ingranaggi.


Le dimensioni... questa chiocciola è un po' più grande delle altre:


Che ne pensate di questa chiocciolina Steampunk? Ma soprattutto - chiede la chiocciola - vi piace il suo elegantissimo cappello a cilindro? :D
A prestissimo!

mercoledì 8 marzo 2017

8 marzo 2017

Per la Festa della Donna, un augurio "creativo" con le sedici donne che fanno quello che piace loro fare. 
Con l'augurio, appunto, di poter sempre fare ciò che ci piace, quando ci va e come ci va senza che altri puntino il dito e lo giudichino non consono al genere di appartenenza (augurio che mi sento di estendere anche agli uomini!).

Le sedici creative le trovate in un 4x4 già pubblicato, con tutti i link di riferimento: Italia 4x4 - Signore in giallo :)  
AUGURI DONNE!


domenica 5 marzo 2017

Incrostazioni

Perché quello che abbiamo di più prezioso, alla fine, ce lo portiamo direttamente addosso, incrostato sulla pelle :) 


Poi le sirene, che non sempre colgono le sfumature, prendono il concetto alla lettera... e arriva lei :D
E c'ha messo pure un po' ad arrivare, chi segue la Bottega su Fb sa che ero molto indecisa su cosa farla diventare. Tanto da aver direttamente chiesto consiglio: a maggioranza, è diventata una sirena.
E' in pasta di mais e sukerukun (le pinne), con capelli in tibetan lamb.
Sulla coda c'è un po' di tutto: pasta, mezze perle, mini stelle marine e micro pailettes.


Per la base ho usato lo scheletro di un riccio di mare e tanta pasta La Doll. Perché, tutta quella roba bianca non ha niente di vero, è tutta di pasta... la La Doll dà questo bell'effetto opaco, oltre a craere pochissimo peso e molta resistenza.


Dettagli... l'altezza complessiva è di circa 11,5 cm:


Che dite, come sono andata con questa sirena tutta incrostata d'oro? :)
A prestissimo!

lunedì 20 febbraio 2017

La Bella e la Bestia

"C'è una bestia che
s'addormenterà
ogni volta che
bella come sei, le sorriderai..."


L'avete letta contando, eh? :D Il mio cervello me l'ha sta inviando in loop da almeno tre giorni. Da quando mi sono messa a fare questa interpretazione (molto) personale de "La Bella e la Bestia", per l'esattezza. Una Bella e una Bestia in forma di topino :)
Tutto è in pasta di mais, fatta eccezione per la base che è un tondino di legno dipinto.


Personalmente mi piacciono molto le fiabe originali, ma ho adorato anche il film Disney e sono molto curiosa di vedere la nuova versione che uscirà a breve.
E sarei pure curiosa di scoprire se riesco a fare una Belle vestita da ballo credibile, nel frattempo mi sono data alla versione toposa, che fare i vestiti a questi due è stata ugualmente una sfida!


Non sapevo bene come rendere l'idea della sala, alla fine ho optato per questa sorta di spaccato:


Le dimensioni: i topini sono alti 1,5 cm, mentre il diametro della base è di 3 cm.


Che dite, può andare come versione de "La Bella e la Bestia"?
A prestissimo!

venerdì 17 febbraio 2017

Miniaturitalia 2017

Eccomi, tornata da Milano viva e vegeta! Più o meno.
Anche l'edizione 2017 di Miniaturitalia è passata, topini, chiocciole & co. hanno trovato nuove case... e io son qui, pronta a tediarvi con le foto! Come da tradizione, gentilmente offerte da mio fratello che mi dà una mano durante la fiera.

Inizio dal mio tavolo, nuovamente condiviso con Claudia Raddi. Facciamo la bionda e la bruna :D


Gli "abitanti" del tavolo... chi indovina a chi appartiene cosa vince una pacca sulla spalla. Perché credo che sia facile indovinare!


Le mie vicine di tavolo: Francesca, che in quanto a piccolezze non è seconda a nessuno, e Adriana che è venuta direttamente dalla Spagna. Secondo lei non parla bene l'italiano, ma non è vero neanche un po'!


Una coppia creativa: Ramona e Alessandro, alla loro prima edizione... e spero bene non ultima, sennò vado a cercarli a casa!


Altra coppia creativa: Katia e Domenico. Con loro ci conosciamo virtualmente dal lontano 2011, ci è voluto un po' a incontrarci di persona XD


E poi c'è Tata, con le sue creature dagli occhioni grandissimi. Una ci ha seguito fino a casa :3


Sara, che mi fa impazzire del tutto con le sue bjd...


... e Maria, anche lei alla sua prima edizione. La mietitrice è qualcosa di spettacolare:


E poi c'è Fabio, ufficialmente "quello dei Pinocchi", potete capire da soli il perché:


Avrei altre foto, comprese quelle del Michelangelo Award, ma il post rischia di diventare kilometrico. Chi ha voglia di vederle, può andare su Facebook in questo album :)
Io vado a mettere a posto i miei mini acquisti (comprese delle cosine in scala 1:48, meravigliose) e inizio a rendere tangibili le idee che mi son venute in fiera. Miniaturitalia è sempre un'eccezionale fonte di ispirazione.
A prestissimo!