Benvenuti in Bottega, un piccolo laboratorio che ospita fate svolazzanti (attenzione, abbassate la testa), sirene, creature magiche e minuscoli animali. Qui c'è sempre una gran confusione, quindi non spaventatevi se vedete passare un topino o una chiocciola... siamo tutti un po' matti! Però tutti con una fiaba da raccontare.
Buona passeggiata!

Se desiderate adottare una creatura o ne volete una su commissione, creata appositamente per voi, per informazioni su tecniche e materiali oppure semplicemente per lasciare un saluto e fare quattro chiacchiere... mi potete contattare su soniacacioppi@alice.it
Sarò felice di rispondere :)

Chiocciole guida e pietre filosofali

Sapete che esistono chiocciole guida per umani che rischiano di perdere la bussola?
Si caricano sul guscio un minuscolo albero e delle pietre filosofali, ma non di quelle che mutano il ferro in oro, no. Queste prendono le cose belle, i sorrisi, i "grazie" e i "per favore" e li trasformano in nutrimento per l'albero.
Se una chiocciola guida decide di stare con voi significa che, nelle vostre potenzialità, ci crede. Lei che va piano vi ricorderà che la lentezza, a volte, ci vuole; che ciò che si fa di bello non scompare ma nutre; che non è solo l'oro ad essere prezioso. Alcune chiocciole hanno anche una lanterna, per farvi luce nei momenti bui.
Fate crescere l'albero: quando non avrà più bisogno di voi (e voi di lui), le pietre diventeranno bianche e la chiocciola vi permetterà di esprimere un desiderio, cercando con tutte le sue forze di farlo avverare.


Purché non chiediate loro di farvi dimagrire mangiando bomboloni: sono chiocciole magiche ma sui miracoli ci stanno ancora lavorando! :D

Ecco, dopo lunga progettazione, arrivano in Bottega delle creature nuove che, spero, possano piacervi. Debutteranno ufficialmente e in varie colorazioni a febbraio, per Miniaturitalia.
La chiocciola, così come l'albero, è in pasta di mais su un vero guscio.
Le pietre non sono vetro, ma borace e sì, cambiano davvero colore nel tempo. Nel giro di alcuni mesi (ma anche un anno o più, il tempo è variabile) diventano bianche :)


I cristalli di borace sono uno "scarto", un effetto collaterale dell'estrazione dei metalli preziosi da materiali di recupero. Quindi, in un certo senso, sono davvero piccole pietre filosofali... totalmente innocue, ovviamente. Parola di fratello chimico!


Qui la chiocciola con le "istruzioni per l'uso" :D


Che ne pensate della capostipite delle chiocciole guida? Voi ne ospitereste una? Non disturbano, giuro :D
A prestissimo!

Commenti