Benvenuti in Bottega, il piccolo laboratorio che ho aperto per condividere le mie passioni: la pittura e la pasta di mais. Dai miei pasticci nascono le creaturine della Bottega: fate svolazzanti (attenzione, abbassate la testa), sirene, creature magiche e piccoli animaletti. Qui c'è sempre una gran confusione, quindi non spaventatevi se vedete passare un topino o una chiocciola... siamo tutti un po' matti! Però tutti con una fiaba da raccontare :)
Buona passeggiata!

giovedì 31 dicembre 2015

L'anno che verrà... :)

Siamo ancora lontani dalla mezzanotte, ma meglio iniziare per tempo... come di consueto, vi lascio con il bilancio creativo del 2015 (perché, onestamente, i bilanci di fine anno, quelli "seri" non mi son mai piaciuti) e vi auguro tutto il meglio per il 2016. 
Che possa portarvi ciò che desiderate... buon anno! :)


Tanto ci rivediamo l'anno prossimo con la Bottega che torna ai suoi consueti orari di "lavoro"... e di pubblicazione dei post che, lo ammetto, ultimamente ho battuto decisamente la fiacca!
A prestissimo!

giovedì 24 dicembre 2015

Buon Natale!

Topini, fate, sirene e tutte le strambe creature che popolano la Bottega (così ci prendo pure me), augurano a tutti un sereno Natale :)

... i topini aggiungono: "non mangiate troppo"... :P



lunedì 14 dicembre 2015

Natività - un presepe per il 2015

Maria lavava / Giuseppe stendeva 
 e il figlio piangeva / pel freddo che aveva.
"Sta zitto, mio Figlio / che adesso ti piglio
ma cosa ti do / se il latte non ho?"
Dal cielo ch'è grigio / la neve vien giù 
Maria col suo velo / copriva Gesù.


Che poi è una filastrocca che mi ha passato una delle mie nonne e che, nonostante siano passati anni da quando me la recitava, continua a tornarmi in mente ogni Natale (e torna in mente pure a lei, alla faccia dei novant'anni!). Visto che questo piccolo presepe la neve ce l'ha, mi è tornata in mente anche quest'anno :)
La Natività è interamente in pasta di mais, su base di legno.


Si tratta di una commissione da parte di una mia collega creativa, colta al volo visto che da tanto non facevo un presepe in pasta di mais.
E' sempre divertente mettersi alla prova con questo tipo di soggetto... e con i vestiti! Giuseppe, alla fine, si è ritrovato con kilometri di mantello!


Le dimensioni... i personaggi sono più grandi del solito e l'altezza complessiva è di circa 13 cm:


E voi? Che avete fatto per Natale: albero o presepe? O tutti e due che non guasta mai? :D Qui da me albero, tanto il gatto è diventato troppo pigro per tirar giù le decorazioni!
A prestissimo!

giovedì 3 dicembre 2015

Natale in una scatola di fiammiferi

In Bottega, ormai lo sapete, niente è quello che sembra. Quindi non stupitevi se, aprendo una scatola di fiammiferi, vi capita di imbattervi in una minuscola cucina abitata da altrettanti minuscoli topini che rubacchiano biscotti natalizi sotto lo sguardo divertito di mamme dal muso baffuto :)


Non sono sparita, solo un po' occupata a portare a termine le commissioni dicembrine... e a smaltire il primo, solenne raffreddore della stagione -__- Però ora torno attiva, attivissima!
Parlando della scatolina natalizia: i topini e i vari elementi sono in pasta di mais, fatta eccezione per il tavolo e le mensole in legno di balsa (che ho comunque ritagliato da sola) e la tovaglia ricavata da un pizzo.
La scatola di fiammiferi è una vera scatolina in legno, in foto ho messo anche un paio dei fiammiferi originali che conteneva :)


L'ambientazione è estraibile e il paesaggio è originale, non ho modificato niente della scatola.
I topini non sono molto diversi dai miei soliti, come dimensioni (1,5 cm circa), mentre la scatola è 3,5 x 5,5 cm, profonda circa 2 cm.
E se qualcuno volesse adottare la piccola famiglia toposa, sarà disponibile il 10 dicembre a partire dalle 21.00 sulla pagina fb del Club dell'Arte in occasione dell'up di Natale. La trovate, insieme a tante altre splendide creazioni a tema, in questo album.


Che ne pensate di questa stramba ambientazione? Sono riuscita a trovare un po' di queste scatoline e, probabilmente, ne porterò qualcuna con me a Miniaturitalia. Perché sì, la Bottega è ufficialmente iscritta anche all'edizione 2016 :D
A prestissimo!

mercoledì 11 novembre 2015

Piccole Principesse - Spectre

L'ultima delle principessine, una sirena albina così bianca da sembrare uno spettro mentre nuota. 
Però non è spaventosa, eh, ve lo assicuro :)


La serie delle principesse, con questo piccolo fantasma, è ufficialmente conclusa. Anche se non vi assicuro che non ci ricaschi e continui con gli abbinamenti con la foglia oro...
La sirena è in pasta di mais e sukerukun (le pinne), mentre la base è costituita da conchiglie e una pietra.
Questa volta ho usato la foglia oro rossa. Era l'ultimo colore che mi era rimasto e non ero sicura con cosa abbinarlo. Il giallo e l'arancio mi sembravano scontati, alla fine ho optato per una creatura albina... ho un debole per le creature albine, mi sa che lo sapete già!


Per rendere l'idea della pelle chiara non ho usato il rosa nell'incarnato, ho usato pasta completamente bianca, poi sfumata con il rosso. Non ero sicura che funzionasse... mi è andata bene! XD


Le dimensioni... l'altezza complessiva è di circa 8 cm, 5 solo per la sirena:


A me non dispiace affatto questa signorina tutta bianca... e a voi?
A prestissimo!

lunedì 2 novembre 2015

Le quattro Stagioni - Autunno

Talvolta capita, fra le fate, che nascano delle gemelline. Nello straordinario caso in cui le gemelle siano quattro (è raro, eh, ma succede anche agli umani dopotutto) ognuna di loro avrà una stagione prediletta.
In Bottega è, appunto, arrivata la prima di quattro sorelle. Vista la stagione, non poteva che essere la gemella autunnale :)


Credo che si intuisca che lei sarà la prima di una piccola serie di quattro, vero? :) E' che ogni tanto mi prende la voglia di rifare le quattro stagioni.
La fatina e la base sono in pasta di mais, mentre i funghi su cui sta seduta sono veri. Erano attaccati a un vecchio ramo e ne ho presi alcuni: una volta seccati rimangono inalterati... e vellutati, anche.
Le ali me le ha gentilmente cedute un'altra delle farfalle di Silvia, La Bohemien.


Le foglie sono una novità, almeno per me: per farle ho usato un perforatore per scrapbooking. Non molto "ortodosso" come uso, ma dopo aver impresso le venature e lavorato con il bulino si ottengono dei bei risultati.


Particolari e dimensioni... la fatina, compresa la base, è alta circa 5,5 cm:


Che dite, posso buttarmi anche sulle altre tre sorelle?
A prestissimo!

martedì 27 ottobre 2015

Italia 4x4 - Io che amo solo te...

L'avete canticchiata anche voi quando avete letto il titolo del post, eh? 
Per l'appuntamento con l'handmade italiano di ottobre ho scelto l'amore come tema portante. In senso piuttosto ampio: amore per l'uomo/la donna della propria vita, per i figli, per gli animali... ma anche per le torte al cioccolato! 
Venite a fare un romantico giro con i sedici creativi del mese? Con un pizzico di ironia, ovviamente, perché io son comunque romantica come una tazza sbeccata :P

"Amore è stare svegli tutta la notte con un bambino malato. O con un adulto molto in salute."
[David Frost]


- “Life starts now” Ooak dolls di Dreaming Faeries by Elisa Fenoglio
- Miniatura in scala 1:12 venticinquesimo di matrimonio di PinkCute Sugar Valentina
- Combinazione sepini in argento di Sepi Gioielli
- Ciondolo in ceramica, collezione autunno di Pauta Pot

In realtà, non servirebbero grandi spiegazioni sul perché delle mie scelte di questo quartetto. Elisa mostra l'inizio di percorso a due, ritraendo se stessa e il marito nel giorno del matrimonio... il che la dice lunga sulle mani fatate di questa donna! Valentina si è portata avanti, facendo un balzo di 25 anni insieme a due dolci coniglietti per l'appunto (sta diventando troppo brava con i micro animali, troppo). E insieme a una marea di dolci che sembran veri.
I gioielli sono per la semplicità: che si tratti delle ceramiche essenziali e pulite di Pauta Pot o dei gioielli a quattro mani di Sepi, talmente adatti ad essere indossati da poter essere anche combinati insieme.

"Se un uomo non perde la testa per amore, non ha la testa." 
[Legge di Lessing] 


- Orecchini volpina blu in polyshrink di Bettulla Serrati
- Personaggi di "Frozen" in pasta polimerica di Dolcidolls creazioni handmade
- Ciondoli vintage dusky blu - broken china di Perle di Cotone
- Bracciali in macramè e pietre dure di InSpireTiMe

L'amore per gli animali è ovunque nelle illustrazioni di Betta e quello che lei disegna, talvolta, si può anche indossare. O mettere sul calendario, tipo quello di cui ho una copia :3
Chi visto "Frozen"sa che qui si parla di affetto fra sorelle, in questo caso rielaborate con lo stile e gli occhioni di Sara.
I ciondoli sono frammenti di piatti: l'amore con cui si trattano anche gli oggetti apparentemente non più utilizzabili fa sì che rinascano a nuova (ed elegantissima vita).
I bracciali di Stefy... be', come non pensare all'amore parlando di intrecci? E anche alla magia, nel suo caso ;)

"Monsieur Teste, del resto, pensa che l’amore consiste nell'essere cretini insieme." 
[Paul Valéry]


- Akai Kokoro - Tree of Life, ciondolo wire wrapping di Neko Jewels
- Sos Coricheddos, ciondolo in pasta polimerica e stoffa di Rory's Bijoux
- Love in Paris, illustrazione pantoni e china di LuCh Art
- "Non piangere", ooak doll di Celidonia Studio

L'albero della vita, a cuore e con il corallo bambù rosso: più amore di così! Come il mio per i bijoux di Michela, insomma.
Quello di Rory, invece, è profondo affetto per la sua terra. Che, a mio parere, ricambia perché  i suoi bijoux ispirati alla Sardegna sono magnifici.
E poi... rosso per gli originali Oignón parigini di Luca e rosso per l'affetto fatto di pelo e baffi che ha preso vita grazie a Daniela, la mamma dei topini e dei coniglietti più belli del web.

"Non crediamo ai reumatismi e al vero amore fino al primo attacco."
[Legge di Eschenbach]


- Cake topper Minions, in pasta polimerica de La Botteghilla
- Cake topper Smaug, in pasta polimerica de Il regno di Lot
- Rose e Jack, ooak dolls di Deborah Hopelandäis Allen - The Trollery
- Parteciapzioni fai da te in carta seminabile di Piantala

Per quel che riguarda i Minions di Ilaria vi dico solo che, se mai mi capitasse di sposarmi, io volgio loro sulla torta. Punto. Per quanto anche lo Smaug dell'altra Ilaria a guardia delle fedi sia meraviglioso.
La coppia di Deborah di "titanica" ispirazione è fuori dall'ordinario, ma tutte le sue creazioni lo sono ed è per questo che è difficile non amarle!
E perché non festeggiare un amore attraverso la nascita di nuove vite? Piante, intendo, che nascono dalle partecipazioni di nozze che, svolto il loro compito, possono essere seminate e germogliare. Bello e riciclabile... un'idea geniale.

Piaciuti i sedici creativi di ottobre? Consigli per il tema novembrino? Se avete spunti, son tutta orecchie...  a prestissimo!

lunedì 19 ottobre 2015

Halloween - Topini e topostrelli

Come ogni anno, ad ottobre, la Bottega si popola di strane presenze: zucche che ti guardano, scheletri in forma di biscotto... e topini e topostrelli, ovviamente. Spaventosissimi! O,almeno, loro ci provano :D

"Guarda: su una zampa sola! Su una zampa so... %$&£%!
Ok, sono caduto... "


Quest'anno sono quasi (quasi) in anticipo sui tempi: ho già ben tre topini di Halloween! E il topostrello maldestro qui sopra è il primo del gruppo (tranquilli, non si è fatto niente nella caduta, eh).
Topini, zucche e biscotti vari sono in pasta di mais come al solito, con aggiunta di piatti di ceramica e taglieri di legno.

"Hai paura degli scheletri? Davvero? Ma va' là, fifone: guarda simpatici che sono"


Pure gli spiritosi, fanno...
Ho apportato qualche cambiamento alle zucche, aggiungendo loro gli occhi fra l'altro. Vengono molto più espressive, secondo me... che dite?

"Come sarebbe che dalle tue parti le zucche non parlano? Hai delle zucche strane tu... "


Dopotutto, la normalità è una questione di punti di vista :D
La zucchetta bianca si illumina al buio, oltre a chiacchierare ininterrottamente.
Le dimensioni... i topini sono alti circa 1,5 cm:


Che ne dite di queste pallette pelose? Lo passano l'esame di spavento? :D
A prestissimo... stavolta con il 4x4, visto che è quasi pronto finalmente. Sarà un handmade con un pizzico di romanticismo...

lunedì 12 ottobre 2015

Piccole principesse - Purple

In Bottega è arrivata un'altra principessina. Lei, però, non è addormentata come le sue sorelle; anzi: è ben sveglia. Altrimenti, come farebbe a osservare la perla che ha trovato?


Dopo oro, argento e rame ecco... il viola. Che non è un metallo prezioso, ma mi sembrava comunque un colore degno della quarta principessina.
La sirena è in pasta di mais e sukerukun per le pinne, con l'aggiunta della foglia oro.


Dopo le prime tre, mi erano rimasti ancora due toni della foglia oro, mi sembrava giusto aggiungere altrettante sirene al gruppo :D Chi indovina qual'è l'ultimo colore?


Per la base ho usato sassi, sabbia, muschio, una conchiglia che aveva proprio il colore giusto per la sirena e due perle di fiume vere, che si intravedono fra le alghe :)


Particolari e dimensioni... l'altezza complessiva è di circa 7 cm:


Che dite, può unirsi al gruppo delle principesse? :)
A prestissimo!

lunedì 28 settembre 2015

Halloween! - Topostrelli su rocchetto

Lo so, lo so... Halloween è ancora lontano, ma i topostrelli lo fiutano già. Infatti, hanno iniziato a svolazzare ovunque per la Bottega e a progettare dispetti. Soprattutto sono pronti per venire a sgranocchiare tutti i vostri dolci!
Quindi attenzione: arriveranno più agguerriti che mai! Magari ci metteranno solo un po' di più, viste le dimensioni di quelle ali... 


Anche se sono un po' in anticipo (e già il fatto che sia in anticipo su qualcosa ha dell'incredibile), ho iniziato a pensare ai topini e ai topostrelli di Halloween. Un po' perché sanno di autunno anche loro, un po' perché mi diverto tantissimo... e un po' perché, così, non mi ritroverò all'ultimo minuto per averne qualcuno a tema!


Topini, anzi topostrelli, candele, biscotti e zucche sono in pasta di mais mentre il tavolo è in legno di balsa (me lo sono costruito su misura). Il rocchetto, come negli altri casi, è vero e riadattato a fare da base per la scena di Halloween :)


Ho provato a "cambiare faccia" alle zucche, mettendo loro un paio di occhi: a me stanno simpatiche così :)


Le dimensioni... il rocchetto è alto 4 cm, con l'ambientazione si raggiungono i 6. I topostrelli, invece, sono alti 6 mm.
Ah: perdonate il dito spellato -__-


Che dite, vi va di ospitare un paio di topostrelli per Halloween? Sembrano dispettosi, ma è tutta scena ;)
A prestissimo!

lunedì 14 settembre 2015

Una fioritura di stelle

E poi la sera, quando spunta la luna e "fioriscono" le prime stelle, accade che fioriscano anche le fate. Letteralmente :)


C'è voluto del tempo per finire questa fatina (per indecisione mia, non per colpa sua), ma alla fine è riuscita a venir fuori. E' sbocciata un po' anche lei, come le stelle.
Fata e ambientazione sono in pasta di mais, con alcuni particolari in sukerukun. I capelli sono un misto di pasta e tibetan lamb bianco.


Sulla base ci sono alcuni fiori semi trasparenti, perché mi piaceva l'idea di far sbocciare davvero le stelle ai piedi della fatina :)


Uno scatto delle ali, che non sono in pasta. Non le ho nemmeno fatte io, fanno parte di un piccolo gruppo di farfalle della Silvia, La Bohemien, che hanno accettato di venire a posarsi sulle spalle delle fate della Bottega. Ne ho di altri colori... e le adoro!


Le dimensioni... la fatina è alta circa 8 cm, con la base raggiunge i 9,5 cm:


Che dite di questa fatina fiorita? Rende un pochino giustizia alle ali che porta?
A prestissimo... con un nuovo 4x4 spero!

martedì 1 settembre 2015

Una casetta fatata

Le fairy door, le porticine che portano al mondo delle fate, sono qualcosa di piuttosto curioso. Possono apparire dove meno te lo aspetti (e cambiare perfino posto): ai piedi di un albero, su un bel sasso... perfino sul battiscopa! 
Ogni tanto, poi, ne appare una attorno alla quale sboccia una vera e propria casetta... mi sa che in Bottega ne abbiamo trovata una :)


Ecco, ben due settimane di vacanza per elaborare questa follia XD
Questa minuscola casetta fatata è un mix di materiali: la struttura base è una pallina delle querce (le avete presenti?) arricchita con particolari di pasta di mais. Fatina compresa.
La porta è in pasta, ma i "mattoncini" e le scale sono sassolini veri, come vero è anche il guscio della chiocciola:


Il rametto così diritto si prestava benissimo per fare da supporto a delle lanterne, ovvero palline di vetro dipinte e lucidate... impazzisco per le lanterne!


Non sono proprio riuscita a non inserire anche una micro fatina, una lu dì (quelle piccole piccole, le ricordate?). E' alta appena 2,5 cm:


Le dimensioni... 5 cm di lunghezza (compreso il rametto) per 3 di altezza (misurata... al fungo):


Ecco, dato che ho raccolto altre possibili, minuscole strutture che ospiterebbero volentieri una porticina... continuo? Perché mi diverto un sacco e le lu dì son proprio delle dimensioni giuste!
A prestissimo!

lunedì 24 agosto 2015

A casa...

Tornata alla base! Ora non resta che dare una riordinata e una spolverata alla Bottega (che la casa sembra esplosa, dopo aver disfatto le valige) e si riparte ufficialmente con un nuovo anno creativo. Che, come tutti sanno ormai, inizia a settembre e non a gennaio :)
Nel frattempo vi va di vedere le fonti di ispirazione di queste due settimane? (son poche foto, giuro!)

La magia in uno scatto e dietro casa... letteralmente:


Al solito, scorci del monte Amiata, la mia meta usuale. Compresa una delle sculture di sassi che sono apparse lungo un sentiero che porta alla vetta e una fonte - mostro ricoperta di muschio del nuovissimo Orto botanico di Abbadia San Salvatore che merita senz'altro una visita. E anche una pausa pranzo nel ristorante adiacente :D

E questa è Abbadia San Salvatore, per l'appunto:


Il nome della taverna era troppo bello per non essere immortalato... come si fa a resistere davanti a i' Ciuco Ritto? Quella casetta, in vece, supera il record di gerani alle finestre a livello nazionale!

E ora una foto ad altro contenuto di fusa... la mia collezione felina di quest'anno :P


Mici, mici ovunque! *__* E questi sono solo quattro... ho un problema con i gatti, si nota vero? Ma come si fa a non fermarsi a dar loro una grattatina sulla testa. A tutti. Mettendoci mezza giornata, ovviamente.

Incontri vegetali (e mangerecci) e animali:


Di more ne abbiamo fatte un po', non tante ma a sufficienza per un cheesecake degno di questo nome, mentre i fichi son rimasti lì... non erano maturi a sufficienza. I porcini, invece, son venuti a casa con noi, per Ferragosto hanno fatto la loro figura sui tortelli maremmani... credo di aver messo su almeno un kilo in un paio di settimane appena...

Ecco, diciamo che questo è un riassunto a grandi linee della mia vacanza, ora si torna con le mani in pasta!
[P.S. Le foto, come da tradizione, sono state scattate dal fratello, al quale le ho prontamente rubate. Però io c'ero mentre le faceva :P]