Benvenuti in Bottega, il piccolo laboratorio che ho aperto per condividere le mie passioni: la pittura e la pasta di mais. Dai miei pasticci nascono le creaturine della Bottega: fate svolazzanti (attenzione, abbassate la testa), sirene, creature magiche e piccoli animaletti. Qui c'è sempre una gran confusione, quindi non spaventatevi se vedete passare un topino o una chiocciola... siamo tutti un po' matti! Però tutti con una fiaba da raccontare :)
Buona passeggiata!

lunedì 31 dicembre 2012

Verso il nuovo anno...

... e alla faccia dei Maya! XD Il 2013 si avvicina e la Bottega fa gli auguri con il bilancio del 2012... parlando di blog e creatività devo riconoscere che è stato un anno di soddisfazioni che hanno pure aiutato nelle situazioni che proprio soddisfacenti non sono state.
Un nuovo anno è un pezzo di strada in più da fare dopotutto, e i viaggi possono essere qualcosa di incredibilmente piacevole... quindi più che un buon anno, vi auguro un buon proseguimento! :) 


E con il 2013 torno pure a postare qualcosa di un po' più interessante, eh... mica penserete che me ne son stata con le mani in mano(quasi XD)??
In Bottega si lavora per Miniaturitalia... e in fretta anche,che il tempo scarseggia! Per esempio, cosa pensate che diventerà questo?

lunedì 24 dicembre 2012

Buon Natale...

... che sia magico, allegro, colorato, caotico, sereno, brillante... o comunque esattamente come lo volete :)
Un augurio di cuore per questo Natale da me e da tutta la Bottega al completo!


Mi raccomando non abbuffatevi troppo (non fate come la sottoscritta, insomma)... ci rivediamo prima della fine dell'anno! Un abbraccio a tutti!

martedì 18 dicembre 2012

Rosaspina: libro animato

Oggi c'è un "intruso" in Bottega... c'è un libro al posto di uno dei miei soliti coinquilini! :D 


... però, aprendolo, ci si accorge che c'è qualcosa di diverso... avete presente quando si dice che un libro prende vita? Ecco: per questo, la frase va presa in senso letterale...


Che ne pensate della mia nuova follia? XD Questo tipo di libro era un pezzo che mi frullava per la testa, l'occasione di provare si è presentata per uno swap natalizio in tema fiabe. Ovviamente, se fosse venuto male lo avrei fatto sparire nascondendo le prove!
Per farlo ho usato un vero libro (sì, sarei da prendere a schiaffi, ma a mia discolpa posso dire che il libro era brutto, ecco). Ho incollato le pagine e poi ho tagliato la finestra con il taglierino... lavoro luuuungo! Sulle due pagine che si vedono ho inserito una parte di "Rosaspina", una delle fiabe preferite di Maura, la mia compagna di swap. In pratica è la versione dei Grimm de La Bella Addormentata :)
Dopo ho rivestito la copertina con una nuova carta, ho invecchiato le pagine e scritto a mano il titolo... e poi mi sono messa a lavoro sull'interno!


I personaggi sono interamente in pasta di mais, la scena è quella in cui le fate lasciano i propri doni alla principessina... ve la ricordate? :) Ho preso spunto da una splendida illustrazione di Tarrant, che adoro... spero di non averla peggiorata troppo XD


E' stato un lavoro un po' lungo, ma divertente... ammetto di esserne soddisfatta!
E ora una piccola comunicazione di servizio: come avete già capito (per forza, vi ho già fatto una testa così) parteciperò a Miniaturitalia 2013, con una piccola novità. Quest'anno terrò anche un piccolo corso per imparare a modellare i topini... il corso sarà a Milano, venerdì 8 febbraio (17,30 - 21,30). Se qualcuno fosse interessato, basta andare QUI e ci sono tutte le informazioni al riguardo oltre al modulo per partecipare... così date un'occhiata anche agli altri workshop :) Sono 22 quest'anno, con insegnanti come Elisa Fenoglio, Muffa's Miniature o Manuela Michieli... non so se mi spiego! *_*


Scappo... ci sono le ultime creaturine in partenza prima di Natale... tanto ci rivediamo per gli auguri di tutta la Bottega :)

lunedì 10 dicembre 2012

Crepe sulla pasta di mais: cause e rimedi

Un altro post "di servizio"... anche perché non ho creaturine pronte da mostrare, lo confesso XD Qui ho fate che battono il piedino, impazienti di ricevere il proprio vestito, topoli che saltellano, creature che attendono di partire con la valigia pronta... la Bottega in atmosfera natalizia è più caotica del solito!
Perciò, ho pensato che potesse essere interessante parlare del problema peggiore nel quale si incorre lavorando la pasta di mais: le crepe!
Penso che tutti quelli che hanno a che fare con questa pasta le abbiano viste comparire almeno una volta e le abbiano maledette per aver rovinato il lavoro... e soprattutto si siano, anzi ci siamo, chiesti: perché?!
Da quello che ho capito io le cause sono varie (purtroppo)...

1. Errore nella manipolazione della pasta: Questa è una causa strettamente legata all'esperienza, secondo me. Se si lavora la pasta già da un po' viene automatico "eliminare" l'errore, ma chi si avvicina le prime volte alla pasta di mais è più soggetto ad avere delle palline con le crepe... e l'errore stà proprio nel modo di fare la pallina. Dopo aver lavorato la pasta (mi raccomando, va lavorata bene), per lo più si piega in due il pezzetto e si passa a fare la pallina... ed ecco che appare la crepa prima ancora che la pasta si sia asciugata:


La pasta non si salda bene e rimane distaccata, facendo in questo modo, ed è quindi molto più facile che ci siano delle crepette. Magari piccole, ma anche la crepa più piccola tende ad ingrandirsi in asciugatura dato che la pasta di mais restringe. La soluzione è piuttosto semplice: piegate in due la pasta, saldate un po' i bordi con le dita e poi fate la pallina... sembra una cosa quasi banale, ma non lo è affatto... è un'inezia che può salvare un lavoro!


2. Impasto troppo cotto: Nella foto qua sotto ho paragonato un impasto cotto al punto giusto e uno un po' più cotto del necessario. La pasta di mais ben cotta è liscia e omogenea, bella malleabile e morbida quel tanto che occorre a saldarsi mentre modelliamo il pezzo.
Un impasto troppo cotto è, invece, duro e tende a sgretolarsi... e c'è da star sicuri che, non saldandosi bene, farà uscire le crepe. Se è troppo cotto, spesso, non permette nemmeno di fare le palline!


Quindi bisogna cercare di avere un buon impasto, per vedere se la cottura è buona potete fare un piccolo test: prendete un pezzetto di pasta e tiratelo. Se "fila" un po' allora la consistenza è giusta, se si spezza senza filare è un pelo troppo cotto. Il che non significa che sia da buttare, eh... con il mio più duro faccio capelli e vestiti, stanno in posa che è un piacere :D


3. Sbalzi termici in asciugatura: Alla pasta di mais gli sbalzi di temperatura mentre asciuga non piacciono nemmeno un po' (è pure esigente). Il risultato di uno sbalzo possono essere, per l'appunto, le crepe. E' meglio lasciarla asciugare a temperatura ambiente, in luoghi nè troppo caldi (non è un caso che d'estate il rischio di crepe aumenti) nè troppo freddi. Niente forno in nessun caso, da evitare anche l'heat gun/embosser a meno di non stare più che attenti... ho provato e il rischio di bolle da ustione è altissimo! Bisognerebbe evitare anche il termosifone, anche se... onestamente il termosifone lo uso XD L'accorgimento è quello di lasciar tirare un po' la pasta a temperatura ambiente e poi finire l'asciugatura sul calorifero, di solito non ci sono problemi.

4. Strato asciutto che si rompe: La pasta di mais asciuga all'aria, quindi inizia a seccarsi già mentre modelliamo e forma molto presto una specie di pellicola superficiale più asciutta. Se continuiamo a ritoccare la nostra creazione questa pellicola scorre sullo strato sottostante ancora morbido e, avendo ormai perso elasticità, spesso si rompe. Indovinate cosa creano queste microfratture? Di nuovo le crepe maledette -_- Purtroppo qui bisogna solo affidarsi alla pratica: più saremo veloci nella modellazione, meno incorreremo in questo problema.

E se poi, nonostante tutto, la crepe saltassero ugualmente fuori (perché la fortuna sarà anche cieca, ma la sfiga ci vede bene)... l'unica è ripararle. Si spalma la crepa con un po' di colla vinilica, si riempie di pasta fresca, si liscia con cura e poi si livella con la carta vetrata. Il più delle volte le crepe vengono sconfitte :D

Spero che il post sia utile... nel caso abbiate qualcosa da aggiungere o da correggere (potrei aver detto qualche sciocchezza) fatemelo sapere, eh, che aggiorno :)
Torno alle creaturine, altrimenti mi tirano dietro qualcosa!

lunedì 3 dicembre 2012

Principessa del ghiaccio

E' arrivato l'inverno, quello vero! E qui in Bottega ce ne siamo accorti non solo perchè ho le mani che somigliano a ghiaccioli, ma anche perchè è arrivata una sirena del ghiaccio. 
E non una sirena del ghiaccio qualsiasi, ma una principessina... vedete che ha uno sguardo un po' regale? :) 


Diciamo che questo è il mio modo per accogliere l'inverno :D
La sirena è in pasta di mais, con pinne in sukerukun. Per renderla più "ghiacciosa" ho usato un rosa più tendente al grigio per l'incarnato e poi l'ho sfumato con l'azzurro prima ancora che con il rosa... era da tanto che volevo provarci, forse ho trovato il modo finalmente :)


La base è un sasso arricchito con neve in pasta e ghiaccio fatto con il vetro... ok, è vero che sul fondale la neve non c'è, ma passatemi la licenza poetica XD


La foto per le dimensioni... questa volta è leggermente più grande del mio solito per essere una bimba:


Approfitto del post per fare un ringraziamento ufficiale: ringrazio tantissimo le coraggiose ragazze che ieri sono venute al corso! Con ringraziamento speciale per Chiara che ha pure portato un buonissimo dolce al cioccolato *_* Grazie per la bella giornata, spero che il corso vi sia stato utile nonostante l'insegnante che vi è toccata!
Noi ci rivediamo presto con qualche nuova creatura... saluti fatati e toposi!

venerdì 30 novembre 2012

Credenza 1:12... e topini!

E ancora topini... vi verranno a noia, mi sa!
Ho fatto una nuova credenza in stile shabby chic... le componenti e i topini sono tutte in pasta di mais, piatti e tazze compresi. La persona alla quale è andata la credenza si meritava questo e altro!


Anche questa, come l'altra, era marroncina, quindi l'ho ridipinta con il bianco avorio, invecchiata e decorato gli sportelli. Forse la parte più lunga è stata proprio questa, perchè ci son volute tre mani di colore, però c'è soddisfazione nel veder sparire il marrone :D
Con gli sportelli aperti:


All'interno, oltre ai topoli, anche peluche, marmellate, rocchetti, gomitoli... l'ho un po' riempita! Ma è tanto divertente vederla popolarsi :)
Il topino abbracciato al peluche è il mio preferito!


... tè e biscotti, ma anche stoffe e libri... e le matite colorate! Fatte con stuzzicadenti e taglierino, le mie dita hanno tremato in un più di un'occasione (sono imbranata con il taglierino, è inutile):


Che ne pensate? A me piace un sacco fare queste credenzine topose... tant'è vero che ne ho prese ben tre a Florence Creativity XD Sono un po' più piccole, ma spero di riuscire a farle per Miniaturitalia. Devo solo decidere come farle...
A prestissimo!

lunedì 26 novembre 2012

Spirito del Natale

Natale si avvicina, anche per le fate... e, infatti, iniziano a farsi vedere in giro delle fatine piccole piccole, degli spiriti del Natale pronti a decorare gli alberi. 
Basta qualche goccia ghiacciata, una spolverata di neve e un pizzico di polvere fatata (quella fa sempre bene) e anche un semplice rametto si veste di magia... 


Sì, manca ancora un mese a Natale, ma avevo troppa voglia di fare una fatina natalizia! All'inizio volevo farla fra i rami del pungitopo, ma i miei coinquilini pelosi non erano d'accordo XD Quindi ho optato per... ehm... un albero fantasia, perchè non so proprio che cosa potrebbe essere con queste bacche rosse!
La fatina è in pasta di mais, così come la base e le bacche. I rametti sono veri, mentre gli aghi di pino li ho ricavati da alcuni rami finti... li ho poi tagliati, raggruppati in ciuffi più piccoli e imbiancati con la neve sintetica.



La foto per le dimensioni:


E vado a darmi da fare che le commissioni attendono... e pure le creaturine per Miniaturitalia (torno anche a quest'anno, purtroppo per loro XD)! Febbraio è fin troppo vicino!

lunedì 19 novembre 2012

Corso: modellare una fatina in pasta di mais

Ebbene sì, la Bottega è lieta di annunciare che la sottoscritta ha finalmente trovato il coraggio di "lanciare" un corso :D
Dato che mi è stato chiesto più di una volta se tenessi corsi, ho deciso di tentare... si tratterà di modellare una fatina in pasta di mais, a Prato domenica 2 dicembre.
La data è piuttosto vicina, ma era l'unica fattibile per me per non andare direttamente a gennaio.


Cercheremo di modellare una fatina completa e, se il tempo e la pasta lo permetteranno, faremo anche la colorazione. Provvederò io ai materiali, sarà necessario portare solo qualche strumento come bulino e/o uncinetti e qualche pennello :)
Se qualcuno fosse interessato, per ulteriori informazioni, orari, costi e indirizzo (che poi sarà quello di casa mia, perchè staremo lì) inviatemi una mail a soniacacioppi@alice.it .
Come ho già detto a qualcuno, è assolutamente vietato prendere troppo in giro l'insegnante se si intorta nelle spiegazioni... abbiate pietà XD

Colgo l'occasione per fare pubblicità a un altro corso, questa volta tenuto dalla bravissima Elettra... sarà una full immersion nel mondo delle fate che si terrà a Firenze, quindi toscane unitevi che chissà quando ricapita! :D (pure io ci stò facendo un serio pensierino).
Nei due giorni di corso (15 e 16 dicembre) verrà modellata una fata completa in prosculpt e saranno compresi capelli, trucco, unghie... tutto insomma :)
Per orari, costi, prenotazione e tutte le informazioni vi rimando al sito di Hobby&Art che organizza il corso: Corso ooak fairy.


Ecco, detto questo torno a darmi da fare... fra un paio di giorni ci rivediamo con un post normale con le creaturine della Bottega, quindi normale per modo di dire XD

lunedì 12 novembre 2012

Topini natalizi: commissioni

Natale si avvicina e i topoli, annusando l'atmosfera, si preparano... a modo loro :D
Lei, per esempio, si è messo un bel cappellino da Babbo Natale e se ne stà fra gli omini di pan di zenzero:
"Puoi fare un cappellino anche per loro? Per favoooreee!"


Chi glielo dice ora che non so cucire?
I topini sono sempre in pasta di mais, così come le ambientazioni... tutti e tre sono commissioni :) 
Aspettavo il periodo natalizio appositamente per fare gli omini di pan di zenzero! :D Sono un po' una follia, ma danno una gran soddisfazione!
Altro topino, che andrà a far compagnia al suo fratellino qui sopra... lui è alle prese con una casetta di panpepato, è un topolo molto altruista:
"Ho dato giusto un assaggino, ma l'ho fatto per te... e se non era buona?"


Come contraddirlo? XD La casetta è sempre in pasta di mais, con glassa a base di vinavil e colore acrilico :)
Ultimo topino, stavolta in bottiglia... andrà da Laura e avrà un compito molto speciale (Laura tu sai :*)
"Sei sicura che l'omino sull'albero non ci stia? Sicura sicura?"


Non avevo mai fatto un albero di Natale versione mini (le palline sono microsfere!), però il risultato non è male... che dite? :)
Una foto con il centesimo per le dimensioni... i topini sono alti circa 1,5 cm:


E me ne torno a lavoro... spero di riuscire a fare qualche altro topino natalizio, è uno dei miei temi preferiti!
Ci rivediamo prestissimo, ma prima di salutare una "comunicazione di servizio"... per i toscani e non solo: dal 22 al 25 novembre ci sarà la prima edizione di Florence Creativity, fiera del fatto a mano. Si svolgerà a Firenze, alla Fortezza da Basso... per quest'anno non ce l'ho fatta a partecipare, però a vederla (e anche a far compere :D) ci vado eccome!


mercoledì 7 novembre 2012

Melodia dagli abissi

In Bottega è arrivata una sirena biondissima e con gli occhi azzurri... si è portata dietro l'arpa: pronti a sentirla cantare? :)


La sirena è in pasta di mais come al solito... si tratta di una commissione un po' più grande del mio solito (la sirena sarebbe alta sui 14/15 cm se fosse in piedi), la ragazza che me l'ha chiesta desiderava una sirena bionda con una coda semplice sui toni dell'azzurro e del viola... e qualche pesciolino.
Alla fine è nata lei.


La base è in legno, ricoperta di sabbia e conchiglie, le alghe sono in parte in pasta e in parte ricoperte di muschio, ma la parte che mi ha messo più di tutte alla prova è stata l'arpa! Perchè ho voluto mettere le corde con il filo di nylon... sono "leggermente" impazzita per fissarle anche se alla fine l'ho spuntata!


Il retro, così si vedono i capelli che sono taaaaanti XD E con tutte le microsfere trasparenti:


E la foto per le dimensioni... rispetto alle altre mi sembra enorme XD


Torno a lavoro, a prestissimo!

mercoledì 31 ottobre 2012

Notte stellata

Tutte le notti stellate sono un po' magiche... a volte sono così magiche che le fate indossano il loro più bel vestito e danzano insieme alle falene. E se una di queste fate si mette a ballare sul davanzale di una finestra allora trasforma tutta la stanza in una notte stellata...


Sia chiaro che questo succede solo d'estate, eh... se una fata se ne sta davanti a una finestra aperta ora, diventa un ghiacciolo! E' arrivato l'inverno senza nemmeno darci il preavviso o.O
Questa signorina doveva essere una fata autunnale, poi evidentemente si è accorta che più che autunno è inverno appunto e si è fatta trasformare in qualcos'altro.
La fata è in pasta di mais, così come le falene e il vestito, fatta eccezione per il velo in sukerukun. La cornice è stata un'idea un po' strana visto che non avevo idea di quale base usare! Sia chiaro, però, che non è un'idea mia... ho preso spunto dalle cornici di Nicole West, artista straordinaria davvero.


I disegni sul vestito sono impressi con una filigrana, poi ripassati con l'acrilico perlato (operazione luuunga o_o).
Per la cornice è bastato ridipingerne una, sostituire il fondo e il gioco è fatto!


La foto per le dimensioni... è una cornice "tascabile", 8x10 cm :D


E con questa fatina  tutta la Bottega vi augura un buon Halloween e un sereno 1 novembre :) Noi ci rileggiamo la prossima settimana... in questi giorni sarò in trasferta a Torino quindi se vedete che non rispondo c'è un motivo :D Un'ultima cosa... se nelle ultime due settimane qualcuno mi ha scritto e non ha ricevuto risposta, me ne scuso e vi chiedo di reinviarmi la mail, purtroppo la mia casella di posta ha fatto i capricci e alcune delle mie risposte si son perse per strada.
A prestissimo!

mercoledì 24 ottobre 2012

Cagnolini... bau!

Eccolo qua, il post abbaiante :D Dal momento che parteciperò a "Scondizolando in Villa" a Serravalle Scrivia (AL), iniziativa per umani e amici a quattro zampe, potevano mancare dei cagnolini?
I cani sbarcano ufficialmente in Bottega... e fanno subito amicizia con i topini! Vi presento i primi tre, tutti in pasta di mais ovviamente.

Una cagnolina sciccosa, tutta in rosa:
"Ti piacciono i miei nuovi nastri?"


Per il cuscino ho usato vera stoffa, l'effetto finale è più carino :) Lei è stata il primo cucciolo della serie... ho dovuto prenderci un po' la mano, ma anche se sono certamente migliorabili, non mi sono trovata troppo male con i cagnolini :)

Secondo pelosetto, stavolta alle prese con una farfalla:
"Oooh... e tu chi sei?"


Non chiedetemi di che razza siano i cuccioli, perchè proprio non lo so XD Sono andata un po' "a occhio", diciamo che sono razza fantasia... dei bastardini, che poi sono quelli che a me stanno più simpatici!

Ultimo cagnolino... si è addormentato dopo aver sbranato un cuscino :D
"Distruggere i cuscini stanca... "


La foto per le dimensioni... che poi sono le stesse dei topini, sempre mini, sempre 1,5 cm circa:


Che ne pensate dei cagnolini? Sono una novità per me, quindi ogni opinione è bene accetta!
Vado a far sparire i cuscini, altrimenti non me ne rimarrà più nemmeno uno sano... a prestissimo!

lunedì 22 ottobre 2012

"28 candeline...

... mi aiutate a metterle sulla torta per fare 
gli auguri a questa tontolona?"


Ve l'avevo detto che ci avrei messo torta e spumante! Questi sono in miniatura, ne ho altri di scorta (ma non ditelo ai topoli che altrimenti si offendono!).
Ebbene sì, s'invecchia di un altro anno e si arriva a 28... ventotto anni un po' "grulli" per dirla alla toscana, ma sapete che vi dico? Son contenta così, in fin dei conti non ci stò così male nella mia pelle :) Sia quando mi sembra di esser nata cinquant'anni fa (vi capita mai?), sia quando, invece, dimostro sì e no sei anni XD
E dato che negli ultimi quattro anni anche la Bottega è arrivata a far parte di me come sono adesso, festeggio pure qui... un compleanno fatato e toposo :)
Un grazie a tutti voi che mi avete tenuto compagnia nell'avventura del blog, a chi mi ha fatto gli auguri già stamattina (Laura sei stata la prima :*****) e a chi continuerà ad accompagnarmi da ora in avanti... mica penserete che abbia finito di rompervi le scatole?? :D Anzi!! Nei prossimi giorni un post un po' più serio con qualche novità... come anticipazione vi dico "bau"!

martedì 16 ottobre 2012

Sirena Granato

Ormai mi è preso il pallino per le sirene abbinate alle pietre preziose... stavolta tocca al granato. Anche perché la sirena era destinata a una persona speciale, quindi doveva essere speciale :)
Eccola qua, un po' preziosa e un po' sognante (a cosa stà pensando non me l'ha detto però)...


La sirena è in pasta di mais, fatta eccezione per le pinne in sukerukun. La coda è una piccola pazzia, ho incollato le microsfere una per una... non avevo mai fatto una cosa del genere però il risultato mi piace :) Mi piacciono un po' meno le microsfere selvagge che ancora rimbalzano per casa dopo la fuga dal barattolo, ma va be' XD
Per la base ho usato sabbia, conchiglie, muschio e un pezzo di quarzo che conservavo proprio per una creaturina particolare.



La foto per le dimensioni... compresa la base l'altezza complessiva è di circa 10 cm:


Sapete perché è speciale questa sirena? Perché si tratta di un regalo, uno swap fatto con Katia del La Tana del Bianconiglio... io le ho fatto una sirena e lei uno stupendissimo peluche cucito e dipinto a mano *____*
Guardate che meraviglia mi guarda ogni volta che passo dal salotto:


Me la spupazzo come se avessi sei anni anziché quasi ventotto (a giorni ormai)!
A proposito di anni... noi ci rivediamo lunedì, se non venite per tirarmi le orecchie mi offendo eh! Io porto spumante e torta però ci vuole qualcuno che mi faccia gli auguri :D