Benvenuti in Bottega, un piccolo laboratorio che ospita fate svolazzanti (attenzione, abbassate la testa), sirene, creature magiche e minuscoli animali. Qui c'è sempre una gran confusione, quindi non spaventatevi se vedete passare un topino o una chiocciola... siamo tutti un po' matti! Però tutti con una fiaba da raccontare.
Buona passeggiata!

Se desiderate adottare una creatura o ne volete una su commissione, creata appositamente per voi, per informazioni su tecniche e materiali oppure semplicemente per lasciare un saluto e fare quattro chiacchiere... mi potete contattare su soniacacioppi@alice.it
Sarò felice di rispondere :)

Pasta di mais: ricetta e procedimento (secondo me)

E dopo l'Italia 4x4, torniamo alla pasta di mais.
E torniamo anche con un tutorial. Mi sono accorta di non aver mai inserito ufficialmente la ricetta della pasta di mais che uso, rimedio subito con un'immagine riassuntiva.
Questa è la "mia" ricetta, con procedimento incluso, che siete liberi di prendere e salvare senza ritegno :D


Alcune puntualizzazioni: questa ricetta dà un impasto piuttosto sostenuto, elastico sì, ma non troppo morbido. La colla, la Vinavil Stella Bianca, aiuta molto in questo essendo vischiosa e plastificante. Se volete sapere come si comporta l'impasto con altre colle, potete dare un'occhiata a questo post: Pasta di mais - le colle.
Personalmente uso la maizena come amido, perché è quello con la resa migliore dal mio punto di vista ma, se volete provarne un altro tipo, qui ci sono i miei esperimenti pazzi con le considerazioni che ne seguono: Pasta di mais - Ricette con fecola di patate e frumina.
Infine, la ricetta che uso è quella base, probabilmente la più semplice che esiste, ma ci sono molte versioni della pasta di mais/porcellana fredda. Per scoprirne qualcuna, andate sul post Pasta di mais: comparazione impasti e ricette.
 E ora... buon pasticciamento e a prestissimo!


Commenti

Posta un commento