Benvenuti in Bottega, il piccolo laboratorio che ho aperto per condividere le mie passioni: la pittura e la pasta di mais. Dai miei pasticci nascono le creaturine della Bottega: fate svolazzanti (attenzione, abbassate la testa), sirene, creature magiche e piccoli animaletti. Qui c'è sempre una gran confusione, quindi non spaventatevi se vedete passare un topino o una chiocciola... siamo tutti un po' matti! Però tutti con una fiaba da raccontare :)
Buona passeggiata!

venerdì 29 ottobre 2010

Topini "sperimentali"

No, non mi sono messa a fare strani esperimenti sui topi! Sperimentali solo nel senso che, con ogni nuovo topino, ho voluto tentare qualcosa di nuovo.

Per esempio... qui mi sono voluta togliere la soddisfazione di fare i macaron, dei dolci francesi dall'aspetto molto invitante (quelli veri eh, non i miei):
"Sono dolci sconosciuti, dovevo assaggiarli... e se poi ti facevano male??"

Il topino, come al solito, è in pasta di mais e sono in pasta anche il piatto e i macaron ripieni di... vinavil! Come primo esperimento poteva andare peggio, ma la prossima volta li devo fare più bombati.

E ora un topolo che si rilassa facendo il bagno:
"Sono un topino pulito io"

La vasca da bagno altro non è che il "cappuccio" di una ghianda... l'acqua è fatta con la resina della Stamperia. Mi è rimasta un po' troppo bianca, ma per l'acqua del bagno non mi dispiace :)

Ultimo topino... lo sgraffignatore di biscotti:
"Come hai fatto a riconoscermi? Ho pure la maschera come i Bassotti!"

Lui è decisamente il mio esperimento più azzardato... mi ricorda una mucca XD Girellando per il web mi sono imbattuta su dei topini a macchie troppo carini, così ho fatto questa prova... non so se avrà dei parenti in seguito, voi che dite?Il piatto e i biscotti sono in pasta di mais anche in questo caso.
Un particolare di due topoli:

E la foto di gruppo insieme alla moneta da 1 euro:

Io e le bestioline baffute (e muccose... no fermo, scherzavo!) vi salutiamo fino al prossimo post... a prestissimo!

Il Candy di Gloria e quello della Ila

Prima di tutto... mi sono iscritta a un nuovo Candy :D
E' il blog Candy di Gloria [Mondo di piccolo hobby] che festeggia così il suo compleanno... per partecipare cliccate QUI e seguite le regole, avete tempo fino al 10 novembre, giorno del compleanno (attenta Gloria che io e la Bottega veniamo a tirarti le orecchie in massa!). In palio c'è... sorpresa! Lo scopriremo al momento dell'estrazione, anche se, visto cosa riesce a fare questa donna con la pasta modellabile, sono sicura che rimarrò così *__*

Passiamo a un Candy vinto... sì proprio io ho avuto l'immenso piacere di vincere uno dei premi che l'Ilaria [La Ila Handmade] aveva messo in palio *__* Lei: la casetta di panno! Non bella, di più!

Non solo è bella fuori (ha pure la porta sbrilluccicosa), ma è preziosa anche dentro... guardate cosa ha messo questa donna all'interno:

Aghi, forbici, filo di tutti i colori e perline (che tanto mi conosce e sa già che ci farò qualche stramberia XD), oltre agli spilli con la capocchia colorata *___*
E per finire... l'ATC a tema. ATC è l'acronimo di Artist Trading card, ovvero card collezionabili fatte da creativi per creativi ed esclusivamente scambiabili... per saperne di più vi rimando qui, che è più chiaro :)

Insomma... sono felicissima s'era capito? Grazie Ila!!!

lunedì 25 ottobre 2010

Una fatina di Halloween

A me piacciono le storie, ne vado matta. E quella di Halloween è una storia con la S maiuscola... curiosando qua e là ho provato a trovarne le origini. E' un'operazione difficile, ci sono tante versioni, però pare che i primi a festeggiare questa ricorrenza siano stati i Celti. Il 31 ottobre celebravano la fine della stagione calda e l'inizio di quella fredda con la notte di Samhain che era una notte a sè, nella quale tempo e spazio erano in qualche modo sospesi e il confine fra il mondo dei vivi e quello dei morti si faceva sottilissimo, tanto che i defunti potevano tornare a far visita alle persone.

C'è chi dice che fossero visite "moleste", chi sostiene che, invece, gli spiriti dei propri cari fossero ben accetti e attesi... a me piace credere a questa seconda versione, per questo in Bottega è arrivata una fatina molto speciale con una lanterna. Nella notte di Halloween lei e altre fate come lei fanno luce a quegli spiriti che, per qualche ora, tornano a trovarci... magari non fisicamente, ma solo nel pensiero e nei ricordi...
Attenti, però: sempre una creatura di Halloween rimane e le piace fare scherzi! Quindi se vi cade la chiave dell'auto nell'unica pozzanghera nel raggio di due chilometri oppure si rompe l'ombrello mentre diluvia potrebbe essere lei che si fa una risata insieme al topino! :D

Bene, ora la smetto di annoiarvi e vi dico qualcosa di più concreto...
La fatina e il topino sono interamente in pasta di mais. La parte nera del vestito e il rivestimento delle ali del topolo sono fatte sempre con il solito sistema della vinavil, mentre la lanterna è una sferetta di vetro che ho dipinto:

Questa bimba è davvero dispettosa come solo una fata di Halloween può essere -.- La base non doveva essere questa, ma non ha voluto saperne di darmi ascolto e ho dovuto cambiare usando un nodo del legno:

Che poi, pensavo... sarà anche una festa celtica, ma i miei genitori, da piccoli, hanno fatto una marea di lanterne/zucca! E loro sono originari del senese e dell'aretino, va a finire che Halloween è anche un pochino italiano :D
A questo punto vi saluto, ma prima vi ringrazio nuovamente per tutti i messaggi di auguri che mi sono arrivati... mi hanno fatto davvero un grandissimo piacere! *_*
A prestissimo e... buon Halloween!

venerdì 22 ottobre 2010

"Una candelina sola...

... perchè tutte non c'entravano mica!"

Cosa festeggia il topino? Il topino festeggia i miei 26 anni di vita... con una sola candelina, 26 lì sopra proprio non ci stavano, ma non perchè son troppe, come un fratello spiritoso e passibile di ritorsione mi ha fatto notare, solo perchè il pasticcino è piccolo!
Ebbene sì: oggi è il mio compleanno! :D Un compleanno un po' acciaccato dai malesseri stagionali (stupidi virus parainfluenzali è_é), ma pur sempre compleanno. E sul blog lo festeggio con il mio "stile"... insieme alla pasta di mais, alle creaturine della Bottega e insieme a voi :)
Quindi vi lascio la torta (più grossa di quella del topolo tranquilli :D) e lo spumante... servitevi pure!

E visto che festeggio a modo mio, lo faccio anche con un Candy da fiaba... quello di Sara [Brilì] che mette una sola condizione per partecipare e vincere una delle sue fantastiche creazioni: continuare la storia da dove il partecipante che vi precede la lascia. Per saperne di più e partecipare cliccate QUI, c'è tempo fino al 31 ottobre. Io aspetto solo l'idea giusta per lasciare il commento :)

Bene... l'avete presa la torta??
Vado a strafogarmi un po' anch'io... ci vediamo, spero, lunedì con una fatina di Halloween, sperando che si decida a dirmi come vuole essere... lei ha saltato la parte del dolcetto ed è passata direttamente allo scherzetto, dispettosa!
Baciottoli a tutti!

lunedì 18 ottobre 2010

Spirito volpe

In Bottega proseguono gli arrivi "singolari"... questa volta è il turno di uno spirito volpe. E' una creatura davvero strana, a metà fra una donna e una volpe:

Credo che la domanda sorga spontanea: come mi è passato per la testa di fare una creatura simile? La risposta è... boooooh!
Diciamo che la figura dello spirito volpe mi girava in testa, il motivo preciso non lo so... penso di aver trovato un accenno a lei in un libro, oppure mi è rimasta impressa per colpa di Naruto -.-... il manga/anime, avete presente? Fatto stà che, cercando in rete, ho scoperto che si tratta di una creatura comune nella mitologia cinese, ma anche in quella giapponese e coreana. E' una volpe che può assumere forma umana, uno spirito ambiguo che può essere benevolo oppure portare un sacco di guai! In Giappone è conosciuta con il nome di kitsune e, con il trascorrere degli anni, aumenta il numero delle code fino ad averne nove e a cambiare colore del mantello.
Ecco... questa creatura mi ha subito incuriosito e ho provato a interpretarla:

Veniamo agli aspetti tecnici :D La signorina è tutta in pasta di mais, nulla di complicato... ho solo aggiunto le orecchie da volpe e la coda. Poi l'ho dipinta cercando di farla diventare "volpina"... la coda:

E un primo piano con il mio dito:

Che dite, può essere uno spirito volpe? Io mi sono divertita a farla... l'unico inconveniente è che ogni tanto rincorre i topi per la Bottega -.-
A prestissimo!

martedì 12 ottobre 2010

Fate con le Cuccinelle: Settembre

E' vero, ormai siamo già ad ottobre (tanto per sottolineare il mio ritardo cronico), ma la fatina ha insistito per nascere lo stesso... si è ritrovata all'aperto mentre inizia a piovere... sapete quelle prime pioggerelle sottili? Ecco... cadono le prime gocce e lei tira fuori un ombrello a misura di fata :)

Credo che dal titolo abbiate intuito che non è tutta farina del mio sacco! "Settembre" è, infatti, il nome delle ultime Cuccinelle della Ila [Le Cuccinelle della Ila Handmade] che ho spudorotamente riprodotto e intorno alle quali ho costruito la fatina. Fate un salto da lei per vedere le scarpine originali... e vedere quanto sono più belle rispetto alla copia!

La fata, i funghi e parte della base sono in pasta di mais... l'altra parte, invece è legno. Sui funghi e sulla mano della bimba ci sono le gocce di pioggia, ovvero resina all'acqua.

Ecco, qui si intravede (più o meno) la goccia sulla mano:

Un particolare dei funghi e delle scarpine... i fiori sono in rilievo, fatti con la vinavil:
La foto con il mio dito... la fata e la base sono alte circa 9 cm:

E visto che siamo a parlare della Ila... ma lo sapete che ho vinto uno dei tre premi del suo Candy? ^_______^ Me felice!

E ora scappo che la fatina è entrata con l'ombrello e stà bagnando ovunque! A prestissimo!

mercoledì 6 ottobre 2010

Piccole shubunkin

Lo shubunkin è un particolare tipo di pesce rosso... il colore base è il bianco e poi ha delle macchie nere e arancio... bellissimo *_*
In Bottega ne sono arrivati due, anzi arrivate... delle piccole gemelline che mi tengono compagnia mentre i topini si preparano a partire...

Ci tengo a precisare che ho scoperto l'esistenza di questo pesce da pochissimo! L'ho incontrato cercando su Google le foto dei pesci rossi per le code delle sirene, ma anche grazie a Fabrizio [Sparkling Fairies]. E' stato lui a prestarmi l'idea dello shubunkin visto che la sua ultima sirena, a un certo punto, ha deciso che voleva essere alla moda e ha preferito una coda viola a quella del pesce rosso :D Il colore è cambiato, ma lei è rimasta stupenda lo stesso!

Le due pescioline sono interamente in pasta di mais e dormono dentro a una conchiglia... l'ho incollata a un'altra più piccola in modo da fare una specie di culla, un po' di muschio per le alghe e una perla ed ecco fatto :)

Avevo di nuovo voglia di fare una sirena, è un soggetto che mi piace tantissimo anche perchè posso inventare di tutto con le code!
La foto nella mia mano... le gemelline non sono incollate alla conchiglia, ma fra loro sì:

Che ne pensate dei due nuovi pesci rossi? Fra poco dovrò aggiungere un acquario al già immenso caos della Bottega... e di camera mia! Oggi ho preso tre nuovi tipi di muschio, ora li devo mettere ad asciugare per vedere se si mantengono bene... altro materiale che va a riempire gli scaffali XD
A prestissimo con la prossima creatura che non so ancora che cosa sarà...

venerdì 1 ottobre 2010

Topini di Halloween

Lo so... sono un po' in anticipo, però il tema è troppo ghiotto per non approfittarne! Quindi in Bottega sono arrivati tre nuovi topini...

Il topino fatato di Halloween, sulla zucca:
"Come non faccio paura? Lo sapevo... dovevo mettermi anche i denti da vampiro... "

Il topino, come i suoi cugini qua sotto, è in pasta di mais come la zucca. Ovviamente, essendo un topino di Halloween, è tutto nero :D

Altro topino fatato sulla zucca... lui dorme (e la zucca è perplessa):
"... spaventare stanca... Zzzzz... "

L'ultimo topolo... lui è del colore "normale" e se ne stà in un piatto di biscotti a tema:
"Tu cosa vuoi: zucca o ragnatela?"

Sono in pasta anche i biscotti, con glassa in vinavil... completamente. Ho fatto con la vinavil anche le parti in marrone cioccolato, in modo che fossero in rilievo... ho usato un ago o.O
Il mio orgoglio però è il piattino: l'ho fatto io! Il primo piattino in pasta di mais! Si può migliorare, ma è una soddisfazione :D
Foto di gruppo:
E torno ad altri animaletti pelosi... particolari quanto il petauro :)
Dimenticavo... dite al topino nero che fa tanta tanta paura? Altrimenti continua a saltarmi fuori all'improvviso nel tentativo di spaventarmi! :D
A prestissimo!